Trekking Partigiano

Resistenze in Cirenaica torna dopo la pausa estiva con un trekking organizzato in collaborazione con Grüne Linie. Vi diamo appuntamento il 5 ottobre 2019 alle 9.30 nei pressi del Passo della Sambuca per una giornata di trekking sulle orme della 36^ Brigata Bianconcini Garibaldi. Insieme a Giancarlo Barzagli, autore con Wu Ming2 di Grüne Linie, un’opera…

CALL FOR PAPERS

I QUADERNI DI CIRENE #4 Armatevi di penna, tastiera, china o pastelli. Cirene ha bisogno di voi curiose, studiose, scrittrici, illustratrici per il prossimo quaderno. Resistenze in Cirenaica si tinge di fucsia per raccontare storie poco note di staffette, partigiane, “madame”, “veneri nere”, “sentinelle della patria lontana” o rivoltose prima, durante o dopo il fascismo…

Vinka Kitarović, il reading

Vinka Kitarović, nomi di battaglia: «Lina», «Vera» Era la primavera del 1941. Splendide giornate serene, calde di sole. Frequentavo il ginnasio, ero felice, presto avrei compiuto 15 anni. Avevo i miei amici, avevo la bellezza della mia città, Sibenik; avevo la mia famiglia, l’amore dei miei genitori. Il babbo è stato il mio primo grande…

Vinka Kitarović, storia di una partigiana croata

Vinka Kitarović, storia di una partigiana croata Vedete come la targa via Libia viene sostituita con il nome via Vinka Kitarovic, combattente per la liberazione, già via Libia. Vinka Kitarovic era nata a Šibenik, Sebenico in italiano, sulla costa della Dalmazia, in Croazia. Aveva 15 anni, era nata nel 1926, quando, mentre insieme ad altri…

LORENZO GIUSTI, FERROVIERE ANARCHICO

LORENZO GIUSTI, FERROVIERE ANARCHICO Il Consiglio Comunale di Bologna si riunì il 9 aprile 1946. Alle 20.50 entrò in sala Francesco Zanardi, accolto da un lungo applauso. Giuseppe Dozza apparve alle ore 21 precise. Entrarono a Palazzo D’Accursio anche 3 anarchici, eletti nella lista del Partito Socialista di Unità Proletaria.  Nino Samaja, ebreo, perseguitato prima…

PAULUS

PAULUS Chi è quest’europeo dalla barba folta,  non più giovane ma zaino in spalla,  non più giovane ma armato di fucile e cartucciera a tracolla,  che taglia gli altipiani di buon passo  in quest’angolo di Etiopia, il Goggiam,  nel maggio dell’anno 1939? Chi è quest’uomo abbronzato,  che si rivolge in italiano a due compagni,  i…

CARMINE IORIO, BEDUINO SALERNITANO

Carmine Iorio, beduino salernitano Djamal: «Papà, ho trovato la corda per l’aquilone!» Carmine: «Ebbravo a Djamal, dai dai…» D: «Tieni, me l’ha data la mamma.» C: «È brava la mamma, eh? Ecco, ora la leghiamo qua sotto e vedi tu come vola in alto st’aquilone, eh!» D: «Vola oltre il deserto?» C: « E come…

Della guerriglia odonomastica

[…] Non ho altra malattia che le mura del campo attorno. Le nere guardie. 
 Il filo spinato che  ci separa dalla strada del ritorno. ‘Canto del campo di al-‘Aqila’ di Rajab Bu-Huwayish La necessità di comunicare ci ha portato ad assegnare nomi a cose, oggetti, concetti e luoghi che abbiano un significato condiviso e questo naturalmente vale…