La luna, la luna, non il dito

La guerriglia odonomastica passa anche dai cartelloni oltre che dai cartelli. La narrazione tossica che ha invaso le strade di Cagliari con i messaggi dell’amministrazione trova un capro espiatorio nei cittadini, rei di aver compiuto gesti normalissimi ai tempi del colera. Il copywriting di quella ‘campagna pubblicitaria’ degna di 1984 è come il dito che…